SELEBAM: il primo vino selezionato dell'Hostaria del Borgo

E' partita una nuova avventura: creare 6 nuove etichette che riportano 6 eventi storici più o meno sconosciuti della Valposchiavo. Verranno selezionati 6 vini di assoluta qualità, prodotti da 6 case vinicole diverse della nostra Valle. Ad assaggiare, etichettare, imbottigliare, tappare e
sistemare nelle nostre cantine, sarà ogni volta un gruppo di persone diverse che agiranno "in diretta" all'interno dell'Hostaria. Una botte "barrique" di 225 litri viene posizionata all'interno dell'Hostaria, dalla quale nascono 300 bottiglie da 0,75 litri; il vino viene servito aperto al bicchiere oppure in bottiglia.
Le ultime 50 bottiglie verranno rigorosamente conservate nelle nostre cantine, in attesa delle prossime produzioni, in modo tale da arrivare al termine del percorso ad avere 50 bottiglie di ogni vino selezionato. Nascerà allora un cofanetto con 6 bottiglie del miglior vino, narranti 6 storie di casa nostra e imbottigliate da 6 gruppi di persone diverse.
Il primo vino scelto è stato un "Passione Barrique 2009" della ditta Plozza SA. L'etichetta è stata dedicata a Rodolfo Selebam, quel signore che appena trentenne, nel 1890 illuminò per primo il Borgo di Poschiavo. Una raccolta di informazioni e dettagli straordinari sono presenti all'interno del nostro locale. Hanno creato una spettacolare catena di montaggio i mitici "Over" della Valposchiavo Calcio.
Intanto il prossimo nettare e la prossima chicca storica sono già in cantiere...
Per ora non ti resta che gustare un "Selebam" prima che le scorte finiscano definitivamente!
Cin cin